Documentiamo il caso di un cliente che, in seguito alla temporanea perdita del lavoro e all’obiettiva difficoltà ad onorare il regolare pagamento del suo finanziamento, si è rivolto a noi per ottenere una riduzione della rata mensile. Nello specifico, nel 2011 aveva acceso un finanziamento di euro16.392,00 da restituire in 84 rate da 279,00 €.

Considerando il regolare pagamento delle rate iniziali e tenendo conto della quota interessi legata al prestito stesso più gli interessi di mora maturati in seguito alle numerose insolvenze, il debito scaduto ed “impagato” risultava ammontare ad euro 17.040,00.

RISULTATO – E’ stato negoziato e  definito un “rifinanziamento” adattato alle reali capacità economiche del cliente:  € 17.040,00 in 113 rate da 150,00 euro cadauna  SENZA INTERESSI, più un ultimo versamento di 90,30 €.