Prestito a cattivo pagatore, qualche consiglio utile

Prestito per protestati o cattivi pagatori

Per i protestati o cattivi pagatori diventa complicato riuscire ad ottenere un finanziamento.

Capita che al sopraggiungere di problemi economici o di salute non si riesca a pagare le rate di un finanziamento, ottenendo così un’immediata segnalazione nelle banche dati che peserà per parecchio tempo sulla propria reputazione creditizia, perdendo così la possibilità di poter accedere a un nuovo finanziamento.

Ma qual è la differenza fra protestati e cattivi pagatori?

Partiamo col dire che i protestati generalmente si trovano in una situazione sicuramente più grave del cattivo pagatore. Il soggetto protestato è colui che non è riuscito ad onorare il pagamento di una cambiale o di un assegno.

A differenza del protestato, il cattivo pagatore vede il suo nominativo inserito all’interno delle centrali dei rischi a cui gli istituti accedono prima di concedere un finanziamento. I più comuni sono CRIF e CTC ma è possibile anche che tali soggetti siano segnalati presso la centrale rischi di Banca d’Italia.

Ma posso ottenere un finanziamento se sono stato segnalato?

La risposta è sì. Anche se un soggetto è cattivo o pagatore o protestato ha la possibilità di richiedere un finanziamento, in genere seguendo due di queste strade alternative: la prima è di fare un prestito con la cessione del quinto dello stipendio, la seconda tramite la cessione del quinto della pensione. In questo caso si può accedere al prestito tramite il quinto del proprio stipendio o della propria pensione, con l’applicazione di un tasso fisso per una durata complessiva fra i ventiquattro e i centoventi mesi.

Ma la segnalazione nelle banche è permanente?

No, l’iscrizione nei database informatici e nei registri dei cattivi pagatori e protestati non è permanente. La legge sulla tutela della riservatezza impone un periodo massimo, trascorso il quale il nominativo deve essere comunque depennato.

Se sei stato segnalato come cattivo pagatore o come protestato e hai la necessità di un supporto professionale da parte di un consulente del debito, contattaci subito. Noi di Rexpira, avvalendoci del supporto legale di esperti in materia di diritto bancario, siamo già riusciti ad aiutare tantissime persone che come te avevano problemi finanziari con banche e istituti di credito, riscattando completamente la loro reputazione economica. Compila il modulo qui sotto per essere ricontattato.

Fai valutare il tuo caso a un esperto

Il nostro obiettivo è sostenerti attraverso un servizio etico, professionale e trasparente. Per questo ti offriamo una prima consulenza gratuita: non possiamo aiutare chiunque, interveniamo solo quando siamo sicuri di poterti aiutare a risolvere un problema. Ci dedichiamo unicamente ai casi per i quali possiamo garantire un esito positivo e risolutivo. Compila il modulo per essere contattato, senza alcun impegno.

Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali, consultabile a questo link
Articoli che potrebbero interessarti

Le società di recupero crediti sono aziende specializzate nell’incassare debiti che non sono stati saldati nei tempi previsti. Agiscono in...

Il mutuo di consolidamento è un tipo di strumento finanziario che permette di unire diversi debiti esistenti in un unico...

Nel mondo finanziario, le vicende legate a debiti e finanziamenti possono spesso assumere contorni complessi, soprattutto quando si attraversano periodi...