Prestiti in Convenzione INPS e NoiPA

Per i lavoratori dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni e per i pensionati, i Prestiti in Convenzione sono la soluzione più conveniente per ottenere, in totale sicurezza e in breve tempo, finanziamenti agevolati sotto forma di Cessione del Quinto e Prestito Delega. Scopriamo insieme i vantaggi offerti dai Prestiti in Convenzione INPS e NoiPA.

Prestiti in Convenzione INPS

I Prestiti INPS in Convenzione consentono di accedere in maniera rapida e conveniente a nuovi crediti, grazie ad una convenzione diretta concordata tra l’Ente Previdenziale (INPS) e alcuni Istituti di Credito.

Tutti i pensionati INPS, ex INPDAP, ex ENPALS possono usufruire dei vantaggi offerti da questo strumento di credito nella forma di Cessione del quinto della pensione.

La convenzione garantisce l’erogazione di un finanziamento da 5.000 a 75.000 euro, a tasso fisso, rimborsabile con rate mensili non superiori al 20% della pensione. Unico vincolo esistente è che, alla scadenza del prestito, l’età del pensionato richiedente non superi gli 85 anni.

I prestiti INPS in convenzione, erogati tramite Cessione del quinto, rappresentano numerosi vantaggi:

  • Tassi agevolati
  • Rapidità
  • Rimborso con comode rate
  • Sostenibilità
  • Flessibilità
  • Assicurazione
  • Nessuna garanzia aggiuntiva oltre il cedolino

Come fare richiesta di prestiti in convenzione INPS?

Se sei un pensionato e ti stai chiedendo come richiedere un prestito INPS in convenzione, ti garantiamo che tramite le procedure telematiche, potrai ottenere il tuo finanziamento convenzionato INPS in maniera semplice e veloce.

Per il caricamento della richiesta di cessione del quinto della pensione, dovrai presentare:

  • Documento di identità
  • Tessera sanitaria
  • Cedolino della pensione

Una volta caricati questi documenti, i tempi di elaborazione saranno brevissimi e senza la necessità di doverti recare presso gli uffici INPS riceverai l’esito della tua richiesta di prestito.

Prestiti in Convenzione NoiPa

La convenzione NoiPA, attraverso funzionali procedure automatizzate, consente ai dipendenti statali e pubblici di ottenere finanziamenti sicuri e a condizioni contrattuali agevolate.

I prestiti in Convenzione NoiPa, destinati esclusivamente ai dipendenti della Pubblica Amministrazione, nascono da un accordo tra gli Istituti di Credito e il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MIEF) assumendo il nome NoiPa, dal sistema informativo deputato alla gestione della burocrazia e interfaccia tra Stato e suoi dipendenti.

Nello specifico, i lavoratori che possono usufruire dei prestiti in convenzione NoiPa sono i dipendenti impiegati presso:

  • Scuola;
  • Ministeri;
  • Sanità;
  • Agenzie Fiscali;
  • Regioni;
  • Comuni;
  • Presidenza del Consiglio dei ministri;
  • Magistratura,
  • Forze armate;
  • Dipartimenti di Pubblica Sicurezza dello Stato.

I prestiti in convenzione NoiPa sono erogati sotto forma di Cessione del Quinto dello stipendio o come Prestito Delega. In entrambi i casi, lo scopo principale è quello di tutelare il lavoratore da un’eccessiva esposizione finanziaria, garantendo l’erogazione del credito richiesto a tassi di interesse agevolati e con procedure di attivazione semplici e veloci.

Queste particolari forme di credito convenzionato prevedono la restituzione dell’importo ricevuto con trattenute automatiche dello stipendio non superiori al 20% del netto in busta paga, nel caso di Cessione del Quinto, raddoppiabile al 40% con Prestito Delega (o Doppio Quinto) qualora necessiti maggiore liquidità.

I prestiti in convenzione sono molto richiesti dai dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni, sia per le garanzie offerte, sia per la semplicità di erogazione.

Volendo sintetizzare, i principali vantaggi dei prestiti in convenzione NoiPa sono:

  • Tassi agevolati stabiliti dalla convenzione;
  • Sostenibilità economica (la rata ha un importo proporzionato al potere reddituale del dipendente);
  • Rapidità di erogazione grazie le procedure telematiche;
  • Pagamento rata puntuale grazie alla trattenuta automatica in busta paga;
  • Flessibilità e possibilità di rinnovo prestito prima della scadenza con piani di ammortamento;
  • Copertura assicurativa per il dipendente e la sua famiglia.

Come richiedere un Prestito NoiPa in convenzione?

Per presentare una richiesta di prestito in convenzione NoiPa, i dipendenti della pubblica amministrazione dovranno fornire solamente:

  • Documento di identità
  • Tessera sanitaria
  • Ultima busta paga

Il sistema informativo elaborerà la richiesta di finanziamento e in brevissimo tempo i lavoratori riceveranno esito e, in caso positivo, immediata attivazione delle procedure di erogazione del credito, il tutto in totale trasparenza e sicurezza.

Se desideri avere maggiori informazioni, contatta i consulenti Rexpira. Per dipendenti statali e pensionati INPS ci sono tantissime opportunità di ottenere credito nella totale tranquillità e con piccolissimi margini di rischio.

Fai valutare il tuo caso a un esperto

Il nostro obiettivo è sostenerti attraverso un servizio etico, professionale e trasparente. Per questo ti offriamo una prima consulenza gratuita: non possiamo aiutare chiunque, interveniamo solo quando siamo sicuri di poterti aiutare a risolvere un problema. Ci dedichiamo unicamente ai casi per i quali possiamo garantire un esito positivo e risolutivo. Compila il modulo per essere contattato, senza alcun impegno.

Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali, consultabile a questo link
Articoli che potrebbero interessarti

Oggi siamo orgogliosi di condividere con voi un ulteriore caso di successo che mette in luce l’efficacia e la competenza...

Il Decreto ingiuntivo è uno strumento legale che può sembrare complesso e intimidatorio per chi non è esperto di diritto....

Siamo lieti di condividere con voi un recente successo conseguito dal Team Rexpira per un nostro cliente che aveva accumulato...