Mutuo ipotecario

accesso al credito con il mutuo ipotecario

Per acquistare casa o per ottenere la liquidità necessaria a costruire o ristrutturare un edificio, il mutuo ipotecario è sicuramente lo strumento di credito immobiliare più richiesto. Le banche, imponendo un’ipoteca sull’immobile acquistato dai clienti, ottengono la garanzia di rimborso del capitale messo a disposizione, nel caso sopraggiungano condizioni per cui non siano pagate le rate mensili contrattualizzate.

Cos’è il mutuo ipotecario

Il mutuo ipotecario altro non è che un prestito erogato da un istituto di credito (mutuante) a favore di un soggetto (mutuatario). Nello specifico, il mutuatario oltre a dover dimostrare di essere in grado di poter pagare le rate del mutuo, è chiamato a sottoscrivere un’ipoteca sull’immobile acquistato, al fine di garantire alla banca la possibilità di rimborso del capitale erogato.

Caratteristiche mutuo ipotecario

Il mutuo ipotecario ha una durata medio-lunga (da 5 a 30 anni) e rappresenta la forma di credito bancario più utilizzata nelle compravendite immobiliari. È prodotto finanziario con iscrizione ipotecaria che garantisce la possibilità di ottenere la somma di denaro necessaria per l’acquisto o ristrutturazione di un’abitazione in un’unica soluzione, a fronte di un rimborso rateizzato con importo fisso o variabile, contrattualizzato da un piano di ammortamento.

Rate Mutuo bancario

L’importo della rata di un mutuo bancario è dato da una quota capitale alla quale si aggiunge una quota interessi in base al tasso (fisso o variabile) stabilito in relazione all’andamento dei mercati monetari e finanziari con una maggiorazione dello spread. Per il calcolo finale della rata di mutuo, si devono poi sommare delle spese aggiuntive.

Rata Mutuo = Quota capitale + Quota interessi + Spese aggiuntive

Le spese aggiuntive previste per il calcolo della rata mensile mutuo ipotecario sono:

  • imposta 2% dell’ammontare complessivo (0,25% per acquisto prima casa);
  • spese istruttorie;
  • spese per perizia tecnica di valutazione;
  • spese notarili per definizione contratto mutuo e iscrizione ipoteca nei registri immobiliari;
  • costo premio assicurativo;
  • costo annuo per gestione pratica;
  • spese incasso rata.

Calcolo rata Mutuo

Per capire quale sarà l’importo effettivo della rata di un mutuo ipotecario, è fondamentale sapere che il tasso di interesse aumenta in maniera proporzionale alla durata del mutuo. Ciò vuol dire, che a parità di capitale finanziato e di tasso di interessi, maggiore sarà la durata del mutuo, minore sarà l’importo delle rate ma più alti saranno gli interessi. All’opposto, minore sarà la durata del mutuo, maggiore sarà la rata ma minori saranno gli interessi.

Diversamente, il tasso di interesse di un mutuo ipotecario a tasso variabile è legato a un indice finanziario di riferimento. Oscillazioni degli indici monetari potranno determinare variazioni dell’importo rata in qualsiasi momento.

I rischi di un mutuo ipotecario

Prima di sottoscrivere un mutuo ipotecario, è fondamentale valutare con attenzione la possibilità di far fronte ad un impegno economico così importante che potrebbe pesare in maniera non indifferente sul bilancio familiare per un bel po’ di tempo.

Nel caso di un mutuo ipotecario a tasso variabile, la possibilità di ritrovarsi con una rata eccessivamente alta rispetto le proprie disponibilità non è un’eventualità così remota. A tale rischio si potrebbe aggiungere il peso di una maggiorazione percentuale dovuta agli interessi di mora per pagamenti avvenuti in ritardo (oltre 30 giorni) rispetto le scadenze contrattualizzate, o ancora peggio, lo scioglimento del contratto con perdita del diritto di proprietà sull’immobile ipotecato. Per questo motivo, calcolare per bene ogni eventualità e analizzare in maniera scrupolosa il piano di ammortamento mutuo predisposto dall’istituto di credito prima di sottoscrivere il finanziamento, è sicuramente un accorgimento importante per evitare di ritrovarsi impreparati e dover poi correre ai ripari.

Informazioni importanti prima della sottoscrizione di un mutuo

Come abbiamo già detto, prima della stipula di un contratto di prestito, è necessaria una pianificazione attenta delle proprie spese ed è raccomandabile che l’ammontare della rata del mutuo non superi un terzo del reddito disponibile, soprattutto nei casi di un mutuo ipotecario con un’incidenza non indifferente a medio-lungo termine o in presenza di altri prestiti che possano indurre al rischio di sovraindebitamento.

Inoltre, per scegliere tra un mutuo a tasso fisso o un mutuo a tasso variabile è importante capire quale sia la reale propensione al rischio del mutuatario.

In generale, in una proposta di mutuo, è fondamentale prestare attenzione al TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) pubblicato sul foglio informativo del mutuo che l’intermediario dovrà mettere a disposizione del mutuatario insieme al PIES (Prospetto Informativo Europeo Standardizzato) contenente tutte le informazioni del contratto. La validità del PIES ha durata di 7 giorni dalla consegna. Durante questo periodo, il cliente potrà decidere se accettare o meno la proposta ricevuta.

Modifiche condizioni contrattuali mutuo ipotecario

Nel caso di un’improvvisa impossibilità a pagare le rate del mutuo è possibile valutare con il consulente bancario eventuali soluzioni, tra le quali:

  • rifinanziamento totale o parziale del credito;
  • estensione durata;
  • rinegoziazione mutuo.

In qualsiasi momento, il cliente potrà trasferire il prestito presso un altro intermediario, avvalendosi del diritto di surroga o portabilità del mutuo che consente l’estinzione del finanziamento utilizzando la somma concessa dal nuovo mutuante (la banca) per estinguere il debito, mantenendo la medesima ipoteca.

L’ammontare degli interessi pagati per un mutuo ipotecario è detraibile dall’Irpef secondo condizioni stabilite dalla legge.

Se ha difficoltà nel pagare le rate del mutuo o se desideri ricevere un supporto professionale per qualsiasi problematica economica con la tua banca, contattaci. I consulenti Rexpira sono a tua completa disposizione senza alcun impegno per trovare la soluzione adatta e liberarti da qualsiasi preoccupazione.

Fai valutare il tuo caso a un esperto

Il nostro obiettivo è sostenerti attraverso un servizio etico, professionale e trasparente. Per questo ti offriamo una prima consulenza gratuita: non possiamo aiutare chiunque, interveniamo solo quando siamo sicuri di poterti aiutare a risolvere un problema. Ci dedichiamo unicamente ai casi per i quali possiamo garantire un esito positivo e risolutivo. Compila il modulo per essere contattato, senza alcun impegno.

Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali, consultabile a questo link
Articoli che potrebbero interessarti

Le società di recupero crediti sono aziende specializzate nell’incassare debiti che non sono stati saldati nei tempi previsti. Agiscono in...

Il mutuo di consolidamento è un tipo di strumento finanziario che permette di unire diversi debiti esistenti in un unico...

Nel mondo finanziario, le vicende legate a debiti e finanziamenti possono spesso assumere contorni complessi, soprattutto quando si attraversano periodi...