Pace Fiscale: come funziona la sanatoria delle cartelle

Le novità della Pace Fiscale 2021

Anticipazioni Ministero dell’Economica: il decreto Sostegno concederà un maxi condono di tutte le cartelle esattoriali fino a 5mila euro. Proroga certa, stop alla riscossione rate rottamazione quater e saldo e stralcio.

Pace fiscale 2021 e sanatoria cartelle

Secondo quanto stabilito dall’ultima normativa in vigore (D.L. 137/2020), i contribuenti erano tenuti a pagare, entro il primo marzo, tutte le rate scadute e non saldate durante il 2020 previste dal piano rottamazione in relazione alle proroghe sancite (concessione valida solo per coloro che risultavano in regola con i pagamenti 2019), oltre a quelle corrispondenti per il 2021. Tuttavia, per tali pagamenti è stata concessa una nuova proroga entro un termine che verrà indicato nelle disposizioni del prossimo Decreto Legge Sostegno previsto per fine aprile 2021.

Ipotesi stralcio cartelle esattoriali 2021

La Pace fiscale sancita dal prossimo decreto legge, preannuncia uno stralcio di tutte le cartelle esattoriali consegnate tra il 2000 e il 2005 fino ad un valore massino di 5mila euro (sanzioni e interessi inclusi). In pratica, un’operazione che rispecchia quanto fatto negli anni precedenti per le cartelle fino a mille euro consegnate dal 2000 al 2010. Tutto dovrebbe svolgersi in maniera automatica. Il Fisco, in relazione ai provvedimenti emanati ad hoc, procederà autonomamente allo stralcio delle cartelle, senza alcun intervento richiesto al contribuente.

Tale misura sarà rivolta a persone fisiche e Partite Iva, per un totale di circa 60 milioni di cartelle esattoriali, per un costo complessivo di 1miliardo di euro nel 2021 e 1miliardo di euro nel 2022.

Poche, al momento, le certezze riguardo la rottamazione quarter. L’ipotesi prevede la possibilità di ottenere un’agevolazione delle cartelle esattoriali, con una dilazione (in 24 rate) dei versamenti dovuti, al fine di onorare per intero il debito ma senza sanzioni e interessi aggiuntivi.

Decreto Legge Sostegno per Partite IVA, emergenza Coronavirus

Tra le misure previste dal nuovo Dl, al fine di offrire un sostegno alle imprese per l’emergenza economica scaturita dalla pandemia COVID-19, sono incicati:

  • Nuovi contributi a fondo perduto, pari alla perdita di fatturato 2020, per le attività danneggiate;
  • Congedi parentali per i genitori degli studenti costretti a casa nelle zone rosse o ad alto rischio di contagio;
  • Aiuti per i settori maggiormente danneggiati (turistici);
  • Proroga blocco licenziamenti fino a fine giugno 2021;
  • Cassa integrazione per l’intero 20121;
  • Risorse economiche per potenziare il piano vaccinale.

Nell’attesa che il Decreto legge riguardante la Rottamazione quarter 2021 sia definito, e in vista della prossima Legge di Bilancio 2021, per scoprire tutte le anticipazioni e le novità relative alla Pace Fiscale e i nuovi procedimenti di sanatoria delle cartelle esattoriali, vi suggeriamo di rivolgervi ai consulenti del debito Rexpira.

Categoria: Fisco e Tributi

Fai valutare il tuo caso a un esperto

Il nostro obiettivo è sostenerti attraverso un servizio etico, professionale e trasparente. Per questo ti offriamo una prima consulenza gratuita: non possiamo aiutare chiunque, interveniamo solo quando siamo sicuri di poterti aiutare a risolvere un problema. Ci dedichiamo unicamente ai casi per i quali possiamo garantire un esito positivo e risolutivo. Compila il modulo per essere contattato, senza alcun impegno.

Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali, consultabile a questo link
Articoli che potrebbero interessarti

Le società di recupero crediti sono aziende specializzate nell’incassare debiti che non sono stati saldati nei tempi previsti. Agiscono in...

Il mutuo di consolidamento è un tipo di strumento finanziario che permette di unire diversi debiti esistenti in un unico...

Nel mondo finanziario, le vicende legate a debiti e finanziamenti possono spesso assumere contorni complessi, soprattutto quando si attraversano periodi...