Perché conviene vendere prima dell’asta?

L’asta giudiziaria è un’attività processuale attraverso la quale, a seguito di un’esecuzione immobiliare, viene disposta la vendita forzata del bene allo scopo di ottenere la liquidità necessaria per risolvere il debito e soddisfare i creditori. La vendita della casa, in questo caso, assume un  senso solo se il valore dell’immobile supera il valore del debito residuo, in quanto finalizzata proprio al recupero dei crediti e all’estinzione completa dei debiti.

Una casa pignorata e messa all’asta però, difficilmente si vende al primo tentativo. Ad ogni “esperimento di vendita” deserto, il giudice dispone una riduzione di vendita di un quarto, cosicchè accade, che un bene immobile che per esempio inizialmente era stato stimato per un valore di oltre 300.000 euro, alla fine venga venduto ad un prezzo inferiore a 100.000 euro, ciò significa che sarà ceduto a meno di un terzo del valore che lo stesso avrebbe raggiunto in condizioni normali di mercato. Il rischio è  che il ricavato della vendita non riesca a soddisfare i creditori con la probabilità che chi subisce tutto questo si trovi senza casa e con altri debiti da pagare. Vendere la casa pignorata prima dell’asta, diventa quindi l’unica soluzione per liberarsi interamente dai debiti e riuscire a riscattare la propria serenità.

La vendita di un immobile pignorato però, non è uguale ad una compravendita ordinaria.  In questo caso per procedere è necessario chiudere e risolvere la procedura esecutiva in tribunale, saldando il debito in modo tale da “ripulire” l’immobile dal pignoramento.

Diventa necessario l’ausilio  di un team competente che imposti la compravendita, la trattativa con i creditori, e che sia capace di portare avanti tutte le questioni legate alla cessione del bene e all’estinzione del debito.

Fondamentale è riuscire a instaurare un’ efficace trattativa con gli istituti di credito cercando di raggiungere un accordo transattivo a saldo e stralcio , in modo tale da riuscire a soddisfare i creditori offrendo loro un importo più basso rispetto all’ammontare totale del debito.

VANTAGGI DI VENDERE PRIMA DELL’ASTA:

Per i venditori/debitori  c’è un ricavo certo a confronto delle risultanze negative dell’eventuale vendita giudiziaria. Il venditore oltre a liberarsi in modo definitivo dal debito, avrebbe anche la possibilità di ottenere in alcuni casi una liquidità aggiuntiva, in base alle differenze tra debito e valore della casa.

Per l’ acquirente c’è la convenienza di un prezzo più contenuto, circa il 20% in meno rispetto al mercato ordinario.

Per la banca (o i diversi creditori) è generalmente favorevole trovare un accordo pre-asta perché questo riduce sensibilmente le sue spese e gli permette di rientrare di una cifra solitamente maggiore di quella che ricaverebbe se la casa fosse stata venduta durante un’asta.

Una casa pignorata può essere quindi venduta come qualsiasi altro immobile. Vendendola prima dell’asta puoi cancellare il pignoramento, estinguere i debiti e ottenere eventualmente, in aggiunta una somma di denaro per riprendere a vivere.

Rexpira ha consolidato una significativa esperienza nel mondo del contenzioso bancario garantito da immobili. In tale contesto Rexpira effettua le necessarie analisi e verifiche sulla posizione debitoria e, avvalendosi della collaborazione delle migliori agenzie immobiliari per la determinazione del giusto prezzo di mercato, ti assiste e ti affianca nella vendita dell’immobile pignoratopermettendoti di non svendere la tua casa e assicurando che le venga dato il giusto valore.

Rexpira, valuta gratuitamente la fattibilità dell’operazione, tratta con i creditori per ottenere una riduzione significativa dell’esposizione debitoria e ti permette chiudere la tua posizione, liberandoti definitivamente dai debiti.