Nel caso che vi presentiamo, i nostri professionisti hanno “salvato”, nel vero senso della parola, l’immobile dei clienti.

L’istituto di credito a fronte di un mutuo oramai da mesi non pagato, aveva già provveduto a iscrivere a ruolo la procedura esecutiva immobiliare presso il Tribunale al fine di vendere l’immobile all’asta.

L’intervento dei nostri consulenti ha fatto sì che il cliente rientrasse dal debito  con il pagamento di quote mensili. Inoltre, a fronte della predetta transazione,  la procedura è stata sospesa e ad avvenuto integrale incasso delle somme concordate il creditore procedente disporrà la rinuncia alla procedura esecutiva.

Una vera boccata di ossigeno per i nostri clienti che potranno continuare a godersi l’immobile frutto di tanti sacrifici.