Numero Verde 800 593 273Chiamaci gratuitamente
al numero verde
Attivo tutti i giorni
dalle 9:00 alle 19:00

Mutui a tassi di usura

La legge n. 108/1996, recante “Disposizioni in materia di usura”, ha introdotto importanti novità nel panorama legislativo in materia di lotta all’usura, stabilendo dei limiti certi oltre i quali, i tassi di interesse diventano usurari, indipendentemente dal soggetto (banca o società finanziaria) erogatore del credito.I mutui ipotecari sottostanno pienamente alla disciplina, tant’è che la Banca d’Italia comunica ogni trimestre due valori soglia (uno per i mutui a tasso fisso ed uno per i variabili), validi per qualsiasi contratto di mutuo.Per stabilire se il tasso di un mutuo bancario sia usurario è necessario tenere conto non solo degli interessi praticati dalla banca, ma anche di tutti i costi legati al finanziamento stesso, escluse le tasse e le imposte. È necessario infatti conteggiare:• le commissioni;• le remunerazioni in favore della banca;• tutte le ulteriori spese collegate all’erogazione del credito.

Qualora in un trimestre, il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) del mutuo dovesse superare il tasso soglia stabilito per quel periodo, si verificherebbe un interesse usurario.

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 350/2013 ha stabilito che: per verificare il superamento del tasso soglia usurario da parte delle banche, si deve conteggiare anche il tasso di mora previsto dal contratto.

I professionisti di Rexpira effettueranno un’esatta perizia econometrica e in caso di usura, ti aiuteranno ad ottenere la restituzione integrale degli interessi pagati illegittimamente e la possibilità di non rimborsare le quote interessi relative alle rate residue.I nostri esperti interverranno anche in caso di mutui in contenzioso e/o con procedure esecutive in corso, chiedendo la sospensione del pignoramento e/o della vendita all’asta  per mutuo usurario.

Carte di credito revolving, tassi usurai e rischio indebitamento.

Le Carte di Credito Revolving possono innescare pericolosi meccanismi di sovra-indebitamento perché caratterizzate da modalità operative profondamente diverse rispetto alle carte di credito classiche. Le revolving vengono definite “carte di debito” in quanto permettono di effettuare acquisti in maniera immediata e di pagare successivamente tramite rate mensili.Il plafond della carta viene ricostituito gradualmente, attraverso il pagamento di rate di importo variabile o fisso ma spesso gli interessi su queste rate sono elevatissimi, basti pensare che i tassi soglia su base annua possono raggiungere il 25,2% e in caso di ritardato pagamento, le finanziarie applicano delle penali altissime anche in un’unica rata.L’aumento del costo del debito è dovuto alla stipula spesso inconsapevole da parte dei clienti delle assicurazioni, la cui funzione è la copertura del debito nel caso si verificassero eventi che rendessero difficoltoso, se non impossibile il pagamento.

Anatocismo bancario: verifica i tuoi estratti conto, difendi i tuoi diritti.

Per anatocismo si intende la pratica in base alla quale gli interessi che la controparte della banca è tenuta a pagare, vengono ad un certo punto “capitalizzati”, ossia considerati non più come interessi, ma come quota capitale, con la conseguenza che anche su di essi è possibile addebitare altri nuovi interessi.In riferimento ai contratti di conto corrente, dopo parecchie controversie normative ecco che le attuali disposizioni prevedono in sintesi che tutti i titolari di conto corrente, aperto prima del 22/04/2000, hanno diritto alla restituzione degli interessi anatocistici addebitati sul conto. Qualunque cittadino o azienda, infatti, che abbia intrattenuto con la banca rapporti di conto corrente, usufruendo di apertura di credito con saldi passivi, sino al 2000, ha sicuramente subito illeciti addebitamenti di “interessi su interessi”. È possibile richiedere all’istituto di credito il rimborso di quanto illegittimamente trattenuto dallo stesso, nel caso in cui il conto corrente non sia ancora chiuso o sia stato chiuso entro gli ultimi dieci anni. Occorre però che il correntista abbia conservato gli estratti conto trimestrali, il cui esame è necessario per calcolare e provare in giudizio quanto indebitamente riscosso dalla banca nel corso degli anni. Non tutti purtroppo conservano gli estratti conto di 15 o 20 anni fa e uno dei problemi maggiori riguarda, infatti, proprio la loro reperibilità. E’ bene comunque sapere che le banche sono tenute per legge a consegnare i documenti relativi agli ultimi dieci anni, fatto che spesso rappresenta un impedimento se si considera che molte delle prassi bancarie riconosciute come illegittime venivano costantemente applicate prima del 2000. Ricorda che la prescrizione è decennale, per cui se il tuo conto è stato chiuso da più di dieci anni non è possibile procedere.

Conservi ancora gli estratti conto dagli anni 90 ad oggi? Potrebbero rappresentare la tua fortuna.

Rexpira analizza gratuitamente i tuoi estratti conto, individua le eventuali irregolarità presenti e in caso di anatocismo, ti aiuta a difendere i tuoi diritti e ti assiste per ottenere il recupero degli interessi pagati illegittimamente.

Verifica subito se il tuo mutuo supera il tasso d’usura bancaria

Molteplici le inchieste che hanno evidenziato come, su diverse tipologie di rapporti contrattuali, gli istituti di credito hanno applicato dei tassi di interesse oltre il “tasso di soglia”.

Rexpira ti offre validi strumenti per verificare se i tuoi rapporti contrattuali sono usurari. Scarica subito il nostro manuale gratuito, che trovi sotto, e scopri come possiamo aiutarti.

Richiedi una consulenza gratuita
Contattaci per una consulenza gratuita
Vuoi esporre la tua problematica ad uno specialista?
Vuoi esporre il tuo problema ad uno specialista del debito?
Desideri una consulenza gratuita?
Vuoi maggiori informazioni sull'argomento?
Tutela i tuoi diritti e i tuoi risparmi
Desideri maggiori informazioni?
Vuoi maggiori informazioni senza impegno?
Ti serve un aiuto prima che la situazione diventi insostenibile?
Scopri come ritrovare la tua serenità
Richiedi un appuntamento gratuito e senza impegno
Contattaci
Consiglia questa pagina ai tuoi amici!